Google blocca OpenDNS??

Non riesco a capire se sono io l’unico sfigato oppure Google ha deciso di bloccare tutti gli utenti che utilizzano OpenDNS??

Giusto stamattina ho deciso di adottare questi DNS, in quanto mi hanno sempre detto che sono sicuri, affidabili e veloci. Dopo aver impostato tutto e aver riavviato la connessione non riesco più a effettuare ricerche su Google.

Mi viene restituita la solita pagina di errore, 403 Forbidden, in cui mi viene scritto che dal mio PC o dalla mia rete stanno provenendo attacchi da parte di virus per questo Google ha dovuto bloccare le connessioni.

Ora io di virus non ne ho e sono sicuro, poi non utilizzo un IP fisso e tanto meno Fastweb quindi non vedo il problema. Sopratutto non vedo che il problema sia mio.

Per fare la prova del nove ho ri-cambiato i DNS, ho ri-avviato la connessione, ho aperto Google ho ri-fatto la stessa ricerca e tutto funziona.

Conclusione Google sembra che non digerisca Open DNS, almeno per adesso.

Info su Mello

Facente funzione di farsi i cazzi suoi!
Questa voce è stata pubblicata in Hi-Tech e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Google blocca OpenDNS??

  1. Sanghino scrive:

    Io uso OpenDNS da diverso tempo, mai avuto problemi del genere.

  2. Orebla scrive:

    Un commento rassicurante…
    Però allora non capisco che problema ci sia. Dato che senza OpenDNS vedo tranquillamente le ricerche su Google…

  3. Luigi scrive:

    Il problema non è legato agli OpenDNS con Google, ma all’instradamento di Fatweb, che non prevede server del genere usando un IP fisso. Quindi accade che alcune richieste al DNS Server non vengano soddisfatte; diversamente, anche la rete va in congestionamento, quella vecchia rete italiana. Tieni presente che, benché Fastweb abbia una sua rete, per le richieste verso l’esterno si avvale della preistorica Interbusines; quella con i famosi 85.37.17.xx e 85.38.28.xx, per intenderci. Nel tuo caso, quindi, sarebbe consigliabile usare quelli proposti dal tuo ISP o lasciargli assegnare dal server.

    Un cordiale saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *