Che bella Italia del cazzo, volume II

Bene, insomma è un modo di dire…, in poco tempo sono arrivato a scrivere questo secondo volume del mio articolo: Che bella Italia del cazzo.

Ovviamente l’articolo lo trovate gratuito su tutti i bit di questo sito!

Oggi voglio parlare, tanto per cambiare, di come la giustizia in Italia sia una bella merda, non tanto perchè non ci sono le leggi giuste ma solo perchè vengono fatte rispettare così un tanto al metro. Chiarisco subito che non sto parlando dell’Italia intera ma di alcuni casi che avvengono.

Parliamo per esempio di questo articolo: http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo375310.shtml

Eccone il titolo: Anziana ruba cioccolato: condannata

Si una nonnina di 76 ha rubato due barrette di cioccolato per la totale cifra di 1,40 €, è stata beccata, processata per direttissima e patteggiando è stata condannata ad un anno e due mesi di carcere. C’è da dire che ha anche picchiato (mi piacerebbe vedere una donna di 70 anni a picchiare qualcuno) la commessa del supermercato.

Ora è giusto che questi reati vengano puniti come si deve e senza poche balle, però…..

Però….

Però che cazzo condanni una donna di 70 anni quando in questi ultimi mesi sempre più ubriachi al volante uccidono persone, la maggior parte sono extracomunitari, e dopo qualche giorno sono già fuori liberi di farlo ancora???

Ma porca txxxa vi sembra possibile?? Ditemelo se vi sembra possibile…

Leggiamo questo articolo: http://www.repubblica.it/2007/08/sezioni/cronaca/slavo-ubriaco/slavo-ubriaco/slavo-ubriaco.html?ref=rephpnews

Semplicemente è successo che un extracomunitario già espulso dall’Italia si è messo alla guida ubriaco ed ha ucciso delle persone. Ma mi chiedo, non doveva essere già fuori dall’Italia?? Cos’è diamo le espulsione e poi se ne rimangono qui??

Leggendo queste cose non posso che mettermi le mani nei capelli…

Speriamo migliori…

Info su Mello

Facente funzione di farsi i cazzi suoi!
Questa voce è stata pubblicata in Cronaca. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Che bella Italia del cazzo, volume II

  1. Francesco Manduca scrive:

    Ciao, Ore.
    Sono d’accordo con te che questo paesucolo massacra i deboli mentre assolve i forti potentati mafiosi e\o massoni deviati. Non c’e giustizia per chi non è disposto a prendersela, visto che dopo essermi stati massacrati i genitori a sprangate ad Agliana, in provincia di Pistoia, nell’Aprile 1987, sono ancora dietro alla causa civile, mentre l’assassino ha avuto dieci anni di manicomio criminale, con immediati permessi e aiuti alla famiglia, oltre a lavoro e altri benefici…. Se dovessi dirti come hanno ridotto me e mia sorella più piccola in questi anni, ostacolati da “errori”, “dimenticanze”, sottrazioni e rinvii con continue perizie tecniche e psichiatriche disposte dal tribunale di Pistoia e da noi profumatamente pagate e che alla fine non sono mai state prese in considerazione, a risarcimento non basterebbe nemmeno che questo schifoso paese, come comunque spero, si distruggesse in guerra. Scusa lo sfogo, ma dopo aver passato metà della mia vita a lavorare, psicologicamente distrutto e a fare in alcuni periodi letteralmente la fame con le porte chiuse in faccia, senza potere vedere una fine a questa detenzione in libertà, che ha solo comportato obblighi per noi, dopo aver pensato finanche di distruggere materialmente il luogo fisico di tante ingiustizie, mi sono finalmente scocciato di vivere in una nazionucola che vorrbbe solo vederci morti dopo averci spremuto ben bene. L’anno prossimo abbandonerò litalia al suo destino di cadavere in decomposizione, e sarò finalmente libero di scegliermi un destino qualsiasi, anche se dovessi crepare nel tentativo: sarà sempre meglio che lasciarmi ammazzare da questa razza infame di tagliccioni indifferenti che provano talvolta pietà solo per i cani. Saluto Te e tutti quelli che non sopportano l’allegria infame di tanti farabutti levantini nostrani, speriamo di incontrarci nel costruire qualcosa di giusto e concreto da qualche parte del mondo, fuori dalla tagliola.
    Sono Francesco Manduca e ho 43 anni, di Pistoia.

  2. aut scrive:

    L’italia è uno stato di cazzo, perche abitanti incapaci

  3. Orebla scrive:

    Grazie aut per i complimenti!!
    E sopratutto grazie per il tuo italiano corretto!

  4. polly scrive:

    purtroppo debbo contraddirti,
    gli ubriachi che fanno stragi al volante non sono prevalentemente extracomunitari, ce ne sono una cifra incredibilmente alta anche tra i nativi della “bell’italia”, soprattutto da quando alcool e coca sono di gran moda

  5. Orebla scrive:

    Polly non posso per nulla darti dorto è vero ci sono molti italiani che guidano ubriachi, forse troppi.
    C’è solo una piccola differenza che quando un italiano viene beccato ubriaco al volante (nel 99% dei casi) gli viene ritirata la patente e dovrà subire controlli intransigenti. Se leggi questo posto: http://blog.orebla.it/guida-in-stato-di-ebrezza-nuove-leggi/ ti accorgerai di quante persone sono.
    Invece se viene pizzicato un extracomunitario al massimo sta in carcere una notte o due e poi via, libero di fare quello che vuole quando vuole!!
    Questo è quello che voglio sottolineare!!

  6. MyMail is a free mail app supporting Gmail, Yahoo!, AOL, iCloud, Hotmail,, GMX and other IMAP
    or POP3-enabled mailbox!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *